Il Mar Morto

mar morto tramontoIl Mar Morto, il cui nome in ebraico è Yam Hamelach (mare del sale) è un lago salato situato fra Israele e la Giordania e a causa della sua elevata salinità non ha forme di vita, fatta eccezione per alcuni batteri. Il Mar Morto si trova a circa 400 metri sotto il livello del mare, nel deserto di Giuda. La sua particolare collocazione geografica e conformazione geomorfologica fanno sì che si raggiungano temperature molto elevate. Le stagioni consigliate per recarsi al Mar Morto sono la primavera e l’autunno quando la temperatura si aggira sui 42-44 gradi.

Nonostante l’elevata temperatura, però, i raggi del sole non si avvertono con molta intensità come si avvertirebbero su una spiaggia al livello del mare. Il Mar Morto è noto anche per le proprietà curative dei sali e del fango ed è meta di milioni di turisti provenienti da tutto il mondo.

La sua distesa d’acqua color turchese, il sale che affiorano lungo le sue coste, il silenzio e le montagne del deserto che lo circando rendono il Mar Morto un luogo unico al mondo e nello stesso tempo facilmente raggiungibile per i turisti italiani. Nella zona più a sud si trovano le diverse catene alberghiere che offrono tutti i migliori confort, comprese spa ed escursioni nelle immediate vicinanze.

Nelle vicinanze, infatti, si trovano il sito di Qumran in cui furono scoperti i cosiddetti Rotoli del Mar Morto e la fortezza di Masada, ultima roccaforte giudaica a cadere nelle mani dei Romani durante la prima guerra giudaica (I secolo d.C.). Sempre nella zona del deserto di Giuda e del Mar Morto ricordiamo che è possibile visitare anche l’oasi Ein Gedi.

Guarda qui le più belle foto del Mar Morto.